fbpx

Mal di schiena lombare: puoi prevenirlo

Mal di schiena lombare: puoi prevenirlo

Mal di schiena lombare, puoi prevenirlo? Ma soprattutto possiamo liberarcene?

E’ ormai risaputo che la cura della bocca è fondamentale non solo per avere un sorriso smagliante ma anche – e soprattutto – perché i denti sono indispensabili per mangiare. Li laviamo almeno due volte al giorno, usiamo il filo interdentale e visitiamo il dentista regolarmente per assicurarci che tutto vada bene. Facciamo questo perché i nostri denti necessitano, come tutte le cose, di una manutenzione regolare e costante senza la quale ci esporremmo ad enormi rischi e potenziali problemi di salute.

Al contrario in pochi sanno che anche il nostro corpo (in particolare se parliamo di schiena e colonna vertebrale) necessita di una sorta di manutenzione quotidiana, senza la quale – come per la nostra bocca – andremmo inevitabilemnte incontro a problemi e dolori: il più diffuso – forse – è proprio il mal di schiena lombare.

Molte volte la gente tende ad aspettare fino a quando avverte dolore, per poi scoprire molteplici problemi i quali si sarebbero potuti evitare mediante una semplice “prevenzione quotidiana”.

La prevenzione è la chiave per il benessere. Se l’uso regolare di spazzolino e filo interdentale minimizza il rischio di carie dentali, prendersi cura quotidianamente del nostro corpo aiuta a prevenire problemi anche gravi che possono richiedere trattamenti successivi più invasivi.

Ma come possiamo rigenerare il nostro corpo? La Tecnica Alexander fornisce il know how necessario per far fronte a tutte queste esigenze essendo un processo di rieducazione che aiuta a diventare più consapevoli dell’equilibrio, della postura e del movimento nelle attività quotidiane.

Inizia il tuo TRAINING GRATUITO

e scopri il Movimento Naturale!

Registrati Subito! Ottieni l’Ebook Introduzione al Movimento Naturale e cambia la visione del tuo movimento e della tua postura.

Durante una lezione di Tecnica Alexander vengono combinate delle indicazioni verbali con delle sofisticate indicazioni propriocettive trasmesse da leggerissime pressioni o “direzioni” impartite dalle mani dell’insegnante. Una lezione può essere svolta in varie posizioni: mentre si sta seduti oppure sdraiati, oppure mentre svolge uno sport o si suona uno strumento musicale.

Non tutti hanno il tempo, le energie e le risorse per frequentare con regolarità settimanale le lezioni. Per questo motivo è necessario cominciare ad introdurre quotidianamente – inizialmente bastano anche pochi minuti – un semplice strumento di auto aiuto che può risultare utile a chiunque nel rilascio di tensione dannose:  il riposo costruttivo.

Nella sua apparente semplicità sono indispensabili tre accorgimenti per mettere il corpo in un vantaggio meccanico e favorire il lavoro “passivo” che la forza di gravità genera sul nostro corpo:

  • Una superficie abbastanza rigida, come un materassino o un tappeto
  • Un paio di libri sotto la testa per alzarla leggermente
  • Tenere piegare le ginocchia (entrambe o solo una) appoggiando i piedi a terra

Possiamo paragonare il riposo costruttivo (se praticato per 15 o 20 minuti al giorno) alla pulizia che quotidianamente facciamo dei nostri denti. Un appuntamento di prevenzione quotidiano che nella sua semplicità può aiutarci ad attenuare infiammazioni e dolori muscolari, in particolare il tanto diffuso mal di schiena lombare o sensazioni di rigidità muscolari diffuse (come la rigidità del tratto cervicale).

Inizia il tuo TRAINING GRATUITO

e scopri il Movimento Naturale!

Registrati Subito! Ottieni l’Ebook Introduzione al Movimento Naturale e cambia la visione del tuo movimento e della tua postura.

Le informazioni contenute in questo sito non devono essere considerate consigli medici. Questo sito non è né può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio.

Se credi di essere in una condizione che richiede le cure mediche, per favore rivolgiti ad uno specialista o terapista autorizzato.

Qualunque utente applichi i dati pubblicati in questo sito lo fa sotto la sua diretta ed unica responsabilità.

Leave your comment

Login

Lost your password?